Eco di fondo

eco-di-fondo
Foto di Cecilia Vaccari

Eco di fondo nasce a Milano nel 2009 da Giacomo Ferraù e Giulia Viana, due giovani attori diplomati all’Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 2007 che riescono a catalizzare l’interesse di pubblico e critica in un rapido crescendo: dopo i primi spettacoli Te Remoto e Il più bel giorno della mia vita, si aggiudicano il Premio “A.N.P.I. Cultura 2008 Ovest Ticino” con il monologo Le rotaie della memoria. A Giacomo Ferraù è inoltre assegnato il Primo premio nazionale e internazionale di regia “Fantasio Piccoli” 2010 per una versione di Sogno di una notte di mezza estate messa in scena dalla compagnia stessa (che in questa occasione conosce gli attori Andrea Pinna e Valentina Scuderi).

Con Coppia Aperta, quasi spalancata inizia la collaborazione con il light designer e tecnico Giuliano Almerighi. Il primo lavoro di teatro per ragazzi della compagnia, Nato ieri – finalista al Premio “Scenario infanzia” 2012 e al Premio “Piuma per l’Infanzia” 2014 (Teatro delle Ali) – debutta al Festival Segnali 2013. Fa quindi il suo ingresso nel gruppo l’attore Libero Stelluti, che per la compagnia si occupa anche della grafica. Il secondo spettacolo di teatro per ragazzi, O.Z., storia di un’emigrazione – sostenuto nell’ambito del progetto NEXT. Laboratorio delle idee 2014, sotto il patrocinio di Amnesty International e di Every One Group – debutta con successo al Festival Segnali 2015. Con O.Z., la formazione si arricchisce ulteriormente, con l’ingresso dell’organizzatrice Elisa Binda.

Nel 2014 nasce Orfeo ed Euridice (Premio selezione “Inbox” 2014 e finalista al Premio “Cassino Off” 2016): scritto e diretto da César Brie, prodotto da Eco di fondo e dal Teatro Presente, interpretato da Ferraù e da Viana, il lavoro ottiene uno strepitoso successo di pubblico al Teatro Elfo Puccini nel febbraio 2015. Sempre nel 2014 la compagnia vince il Premio “Pradella”, indetto dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano per «la sensibilità di confrontarsi con il contemporaneo e di svolgere una continuativa ricerca su temi etico sociali». Eco di fondo è nuovamente sostenuta da NEXT. Laboratorio delle idee 2015 e 2016/17 per la nuova produzione La Sirenetta, che in tournée tocca anche il Piccolo Teatro e il Teatro India. Nel luglio 2017, per la 43° edizione del Festival Internazionale della Valle d’Itria, Giacomo Ferraù insieme alla compagnia cura la regia dello spettacolo Altri Canti d’Amor, in occasionedel 450° anniversario della nascita di Claudio Monteverdi. Anche la nuova produzione di teatro per ragazzi Pollicino è sostenuta da NEXT. Laboratorio delle idee 2017/18.

Profile details